Distributore più vicino all tua Posizione: Non accertabile

Ricambi per motori di autocarri e sistemi di azionamento

EUROPART fornisce parti di ricambio per serie attuali e precedenti di motori DAF, Iveco, MAN, Mercedes, Renault-RVI, Scania e Volvo.

Oltre al set completo di guarnizioni del motore o al set di guarnizioni della testa dei cilindri, EUROPART dispone anche di bulloni a testa cilindrica e cuscinetti radenti per albero motore, cuscinetto della biella o cuscinetto principale. Sono inoltre inclusi nell'assortimento tutti gli altri componenti del meccanismo a manovella, ad esempio alberi motore, pistoni, set di anelli del pistone o cilindri. EUROPART offre anche un assortimento completo di cinghie trapezoidali, cinghie poli-V, cinghie dentate e pulegge tenditrici e pulegge di rinvio per trasmissioni a cinghia.

Lo standard: motore diesel con turbocompressore

I motori diesel, ovvero il sistema di azionamento standard per gli autocarri moderni, sono definiti anche motori ad accensione automatica. Questo significa che i pistoni condensano a tal punto l'aria pura aspirata in fase di compressione del cilindro che l'aria si riscalda fino a raggiungere una temperatura di 700 - 900 °C circa. Il gasolio iniettato al momento giusto si accende quindi senza la necessità di ulteriori fonti ignifere, come candele di accensione.

I motori diesel moderni prevedono sistemi di iniezione ad alta pressione, come il diffuso sistema Common Rail, con una pressione del carburante fino a 3000 bar per un'atomizzazione particolarmente fine del carburante nella camera di combustione.

Oltre a questo, il controllo elettronico del sistema consente di ripartire il processo di iniezione del carburante in diverse fasi, ovvero pre-iniezione, iniezione principale e post-iniezione, migliorando la qualità di funzionamento del motore e riducendo il consumo di carburante e le emissioni di gas di scarico. Dopo la combustione, il pistone spinge i gas di scarico attraverso il collettore sul disco di turbina del turbocompressore. Questo avvia la relativa ruota del compressore posta sullo stesso albero del motore. Quando la valvola di aspirazione è aperta, la ruota del compressore trasporta aria fresca aspirata con una pressione da 0,9 a 3 bar circa nella camera di combustione e migliora così significativamente il livello di riempimento di aria fresca del motore. Il calore radiante dei gas di scarico caldi nel turbocompressore riscalda tuttavia l'aria aspirata, causando una perdita di densità e, di conseguenza, una perdita del contenuto di ossigeno dell'aria stessa. Contro di questo, i motori moderni presentano un intercooler integrato nel tratto di aspirazione al fine di raffreddare nuovamente l'aria calda aspirata proveniente dal turbocompressore. In congiunzione con l'iniezione ad alta pressione del carburante, allo stesso modo è possibile ottenere, con la stessa cilindrata, una potenza più elevata del motore e migliori valori dei gas di scarico.

Motore in linea o a V a quattro, cinque, sei oppure otto cilindri

Sette dei maggiori produttori europei di autocarri medio-pesanti utilizzano motori in linea a quattro e sei cilindri. Ora che anche Mercedes-Benz ha rinunciato, dopo decenni, all'utilizzo dei motori V6 e V8 nella classe pesante e si affida con la serie di motori OM 470-473, realizzata in collaborazione con Detroit Diesel, ai motori in linea, questi godono della priorità di praticamente tutti i produttori. Una piccola eccezione viene offerta da Scania ai propri clienti. La serie DC-9 di motori Scania include anche alcuni motori a cinque cilindri. Nel settore degli autocarri per trasporto pesante da oltre 600 CV , molti produttori continuano a puntare su motori a V a otto o più cilindri.

Le classi di cilindrata più comuni

Il tipico motore diesel su un autotreno di 40 tonnellate ha oggi tra i 12 e i 13 litri di cilindrata e offre una potenza nominale da 400 a 560 CV. I motori più grandi e potenti con oltre 600 CV, sempre più finalizzati a un uso su autotreni pesanti, sono attualmente offerti principalmente da MAN (D 3876, 15,2 litri), Mercedes (OM 473, 15,6 litri) e Volvo (D 16, 16,1 litri). A questo trio di motori in linea a sei cilindri si aggiunge Scania con la serie DC 16, un motore V8 da 15,8 o 16,4 litri. Nel frattempo, si è inoltre consolidata una classe di motore con cilindrata tra 10,5 e 11 litri. Questi motori raggiungono una potenza fino a 460 CV circa e migliorano le prestazioni, poiché non sono così pesanti come le loro controparti più grandi e vantano un rapporto peso-potenza migliorato.

Post-trattamento dei gas di scarico per Euro 6

L'attuale standard relativo alle emissioni di gas di scarico Euro 6 viene raggiunto in modi diversi:

alcuni motori rimangono sotto i valori limite con sistemi "SCR only", vale a dire, mediante il post-trattamento dei gas di scarico con catalizzatore SCR in combinazione con l'agente riducente AdBlue. Altri motori ne sono capaci senza l'aggiunta di additivi mediante un post-trattamento dei gas di scarico tramite catalizzatore a ossidazione e filtro antiparticolato. Altri motori ancora funzionano con una combinazione di ricircolo dei gas di scarico raffreddati (AGR, EGR) e post-trattamento SCR AdBlue.

Trova Filiale EUROPART o Distributore

Organizza una Chiamata

Il nostro Negozio per i Professionisti del Truck

Ordina facilmente online con EWOS

Una selezione di prodotti dalla categoria Ricambi per motori di autocarri e sistemi di azionamento

Trova tutti i prodotti dalla categoria Ricambi per motori di autocarri e sistemi di azionamento nel negozio Online EUROPART

Pagina Successiva